Truffe ricorrenti: il vademecum per non cascarci

Finto avvocato, falsi funzionari, pietre preziose, beneficenza ed eredità fasulle. I suggerimenti della Polizia di Stato per non caderci

Finto avvocato, falsi funzionari, pietre preziose, beneficenza ed eredità fasulle. I suggerimenti della Polizia di Stato per non caderci

E’ capitato a tutti e può capitare a chiunque: le truffe – non solo quelle online! – sono sempre in agguato e tra specchietti delle macchine fuori dai supermercati, telefonate di presunti incidentati che hanno trovato il vostro (!!) numero di telefono sul parabrezza con tanto di ammissione di colpa e strani personaggi alla porta con o senza pacchi regalo, ce n’è per tutti i gusti.

In tal senso segnaliamo la speciale pagina della Polizia di Stato dove vengono affrontati, con esempi pratici, alcuni ‘classici della truffa’: l’intento, ovviamente, è quello di spiegare come funziona per non cascarci mai (o mai più, dipende dai casi).

Finto avvocato

Ricevete una telefonata da un signore dai modi gentili che si presenta come un avvocato. Vi dice che vostro figlio o nipote è responsabile di un incidente, addirittura ve li passa al telefono, ma la chiamata è molto disturbata. Ovviamente non è il vostro congiunto ma è facile cadere in errore perché la notizia dell’incidente vi ha destabilizzato emotivamente.

Il truffatore vi dice inoltre che per risolvere immediatamente il problema e non avere guai con la giustizia ha bisogno subito di soldi in contanti per sistemare tutto. Questo sedicente avvocato vi dice anche che vi manderà immediatamente un suo incaricato per ritirarli da voi. 

Non è vero nulla, è una truffa. Non fatevi imbrogliare e chiamate subito un conoscente che vi può mettere in contatto con i vostri veri familiari. Se non avete nessuno chiamate la Polizia di Stato.

Falsi funzionari Inps, Enel o Inpdap

Si presentano alla porta di persone anziane con la scusa di dover controllare la posizione pensionistica o contributiva; o ancora per controllare il contatore del gas, della luce ecc. ma in realtà raggirano le persone facendosi consegnare soldi o sottraendo beni o altre cose di valore.

Ricordatevi che prima di fare dei controlli nelle case, gli Enti affiggono preventivamente degli avvisi nel palazzo con dei recapiti che potete chiamare.

Categorie: Polizia