Carta identità cartacea: i casi limite che la tengono in vita

Tutti i casi particolari previsti dai comuni per poter ancora ottenere il documento in formato cartaceo

Chiunque deve rinnovare la carta di identità cartacea scaduta, deve provvedere a richiedere quella elettronica (CIE).

Ma ci sono alcuni casi limite – connotati da carattere di urgenza e necessità immediata – nei quali è ancora possibile richiedere il documento in formato cartaceo. Eccoli:

  • motivi di salute che impediscono al soggetto di recarsi presso gli uffici comunali;
  • viaggio all’estero (per lavoro o meno) in data imminente;
  • visita medica per accertamento invalidità in data vicina;
  • partecipazione a concorsi pubblici in data imminente;
  • consultazione elettorale.

Chiaramente, per questi motivi è richiesta – da parte dell’Ufficio Anagrafe del comune – apposta documentazione attestante il fatto (ad esempio, in caso di viaggio all’estero o di accertamento medico).

Infine, il rinnovo del documento d’identità cartaceo risulta obbligatorio in tutti quei casi in cui sia impossibile procedere con il rilascio del documento in formato digitale, come nel caso degli iscritti AIRE.