Emergenze: con “Where ARE U” localizzazione immediata e garantita

L’App consente di effettuare una chiamata di emergenza con l’invio automatico all’operatore della Centrale Unica di Risposta dei dati relativi alla localizzazione del chiamante ricavati dal sistema di posizionamento GPS del telefono

Si chiama Where ARE U ed è l’app del 112 che ti localizza immediatamente.

In caso di emergenza, quindi, oltre al numero telefonico è possibile utilizzare questa nuova app (disponibile per i sistemi operativi mobili iOS, Android e Windows), che funziona dove è attivo il Numero  di emergenza Unico Europeo 112 (uno-uno-due), con o senza copertura di rete ed accessibile anche alle persone sorde.

Nello specifico, l’app consente di effettuare una chiamata di emergenza con l’invio automatico all’operatore della Centrale Unica di Risposta dei dati relativi alla localizzazione del chiamante ricavati dal sistema di posizionamento GPS del telefono.

E’ possibile utilizzare l’app anche se non si è in condizione di parlare, semplicemente selezionando il tipo di soccorso di cui avete bisogno: l’operatore riceverà la “chiamata muta” con le indicazioni del soccorso richiesto.

La diffusione del 112 in Italia

Sono 8, in totale, le Regioni ‘coperte’, grazie a 12 Centrali uniche di risposta – Liguria, Piemonte-Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Lazio per il solo prefisso telefonico 06 – per un bacino di utenza di oltre 30 milioni di cittadini.

A seguito, poi, dei protocolli d’intesa già firmati con il ministero dell’Interno, a breve, sarà attivo anche in Emilia Romagna, Puglia, Sardegna e Toscana. Grazie all’attivazione delle nuove Centrali uniche di risposta potranno essere serviti circa 44 milioni di utenti.

Categorie: Web e tecnologie