Pensione anticipata “Opzione donna”: requisiti e presentazione domanda

La nuova Legge di Bilancio ha confermato anche per il 2020 la misura del pensionamento anticipato riservata alle donne (cd. Opzione donna)

La legge di bilancio 2020 ha esteso la possibilità “Opzione Donna” alle lavoratrici che, al 31 dicembre 2019, abbiano compiuto 58 anni di età, se dipendenti, e 59 anni di età, se autonome, e che abbiano maturato almeno 35 anni di contributi, a condizione che optino per la liquidazione della pensione con le regole di calcolo del sistema contributivo.

Con il messaggio 23 gennaio 2020, n. 243 l’INPS informa che è possibile presentare la domanda per l’Opzione donna avvalendosi delle consuete modalità:

  • attraverso il servizio online;
  • rivolgendosi al Patronato e agli intermediari dell’Istituto attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;
  • tramite il Contact center.
Categorie: Servizi Sociali